Progetti

PROGETTO “Ben-essere a scuola”.

A) Istituto Comprensivo Occhieppo inferiore

Dopo i positivi risultati ottenuti negli anni precedenti, per il 3° anno consecutivo, la Fondazione Olly è attivamente presente coprendo interamente i costi di uno sportello psicologico presso le scuole secondarie di Occhieppo inferiore e di Pollone (BI), che svolge un’importante azione di contenimento e supporto delle problematiche di abbandono scolastico e dei disturbi specifici dell’apprendimento di alcuni ragazzi, i cosiddetti BES (Bisogni educativi speciali). L’operato della psicologa e psicoterapeuta della Fondazione Olly è molto apprezzato da tutte le componenti del sistema scolastico con un comprovato miglioramento dei rapporti comunicativi tra docenti, allievi e famiglie che ha portato ad una maggiore collaborazione tra le parti, rinforzando l’efficacia dell’azione educativa.

Scuola di Pollone

Pollone

B) Questo progetto è attivo anche presso le seguenti scuole di NOVARA con diverse modalità attuative a seconda delle esigenze di ogni Istituto.
– Istituto Comprensivo “ Rita Levi Montalcini “ (infanzia, primaria e secondaria)
– Istituto Tecnico Industriale Omar.

In entrambi gli Istituti, la Fondazione agisce in partnership finanziaria con le scuole stesse, coprendo una parte dei costi necessari per la realizzazione dei progetti e il rimanente viene coperto direttamente dalle scuole grazie a fondi di loro dotazione.

C) Istituto Comprensivo Valle Mosso:

da gennaio 2018 il Progetto Ben-essere a scuola è stato avviato anche in questo istituto con la presenza della psicologa fin dalla materna a supporto dei docenti e genitori (scuole di Croce Mosso e Valle Mosso) che nella primaria (scuole di Croce Mosso, Mosso, Strona e Valle Mosso) per giungere alla secondaria di I° di Valle Mosso dove oltre all’osservazione e alla mindfulness si affianca anche l’attività di sportello individuale a disposizione degli allievi.

Ringraziamo l’Inner Wheel di Valle Mosso per il contributo dato al progetto che ci ha consentito di essere presenti con maggior efficacia.

PROGETTO USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL MEDIA, Istituto comprensivo Vigliano

Su richiesta della Dirigente dell’Istituto, tenendo conto delle esigenze e delle peculiarità espresse, abbiamo appositamente progettato un percorso evolutivo, strutturato anno per anno dalla classe quinta della scuola primaria alla classe terza della scuola secondaria di I°, in base alle peculiarità della fascia di età coinvolta, che cambia velocemente in questo arco temporale così delicato per lo sviluppo dei giovani. Motivo conduttore degli interventi nelle diverse classi è stata la consapevolezza di me e dell’interazione con gli altri per imparare il significato di termini quale empatia e accettazione delle differenze viste come arricchimento.

FORMAZIONE DOCENTI Scuole primarie, secondarie e superiori

Lavorando nelle scuole ci viene richiesta una formazione ai docenti aggiornata alle ultime novità nel campo delle neuroscienze (coaching) e in quello psico-pedagogico.
Spesso i docenti usano metodologie superate ma le nuove tecnologie hanno profondamente modificato l’educazione e gli stimoli dei giovani di oggi, cogliendo spesso impreparati docenti e genitori di fronte a nuove sfide e comportamenti.

PROGETTO GRUPPO NOI

Anche quest’ anno, abbiamo collaborato con l’Ufficio scolastico territoriale e con le forze dell’ordine al Progetto regionale Gruppo Noi, svolgendo interventi di prevenzione al bullismo e al cyber bullismo in molte scuole di Biella e dintorni. Siamo un team di esperti che crede nel fare rete per contribuire allo sviluppo positivo delle nuove generazioni del territorio.

Gruppo dei Pari – Liceo Scienze Umane Cossato

gruppo-de-pari

 

SPONSORHIP e PARTNERSHIP

Prosegue con soddisfazione e orgoglio la partnership con la Fondazione Angelino giunta alla sua terza edizione: la Fondazione Olly ha destinato fondi per coprire interamente i costi del Laboratorio Musica e Colore organizzato dalla Fondazione Clelio Angelino in collaborazione con l’Accademia Perosi, rivolto ai bambini, presso i locali di Palazzo Gromolosa al Piazzo, Biella. Anche bambini economicamente svantaggiati possono accedere gratuitamente ai Laboratori che riscuotono molto successo e stanno dando positivi riscontri.

CONVEGNO: NEUROSCIENZE E APPRENDIMENTO 23.03.2018

Il Convegno si è svolto presso l’Auditorium di Città Studi, grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, l’ITIS, il Gae Aulenti e la Consulta Provinciale Studentesca presente all’evento con alcuni suoi studenti che hanno fattivamente collaborato all’evento: sono state registrate 400 presenze anche da fuori Biella, pubblico entusiasta per il valore innovativo dell’iniziativa, costituito in prevalenza da docenti e genitori oltre che da un po’ di studenti. Il Preside dell’Istituto Majorana di Brindisi, Salvatore Giuliano ha spiegato come una scuola nuova che risponda alle esigenze dei ragazzi è realizzabile se i docenti accettano di mettersi in gioco utilizzando le nuove tecnologie che riescono a liberare la straordinaria creatività degli allievi e ad azzerare il gap con gli allievi dislessici che in quella scuola si sentono perfettamente inclusi e a loro agio.

A seguire gli interventi di grande interesse e coinvolgenti dei due neuropsichiatri, entrambi di origine biellese, Dottor Marco Rolando Direttore struttura complessa ASL 3 TO e organizzatore di un Master sull’autismo presso l’Università di Torino e il dottor Cristiano Termine, docente all’Università Uninsubria di Varese e membro del Consiglio direttivo dell’Associazione Europea Dislessia.

La ricercatrice Michelle Pieri di INDIRE ha inoltre evidenziato come le nuove tecnologie possano aiutare l’inclusione di allievi con disabilità nel gruppo classe e ha parlato delle scuole di Avanguardia presenti in Italia.

CONFERENZE DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

Grazie all’entusiasmo e allo spessore umano e professionale dei membri che fanno parte del Comitato etico scientifico della Fondazione, proseguono in sede a Biella le conferenze di divulgazione scientifica per illustrare e sensibilizzare sugli approcci terapeutici innovativi per curare i bambini affetti da disagi fisici e psichici.

Risultato auspicato è quello di trasmettere maggiori informazioni e conoscenze ai genitori sui risultati delle ultime ricerche scientifiche, stimolando una consapevolezza che dia serenità e fiducia nel miglioramento del benessere dei piccoli coinvolti.

EVENTI e RACCOLTA FONDI

Parallelamente, tra gli obiettivi della Fondazione c’è la raccolta fondi attraverso una serie di iniziative ed eventi di spessore culturale che possano avere una ricaduta positiva sul territorio biellese e non solo sia sotto l’aspetto educativo che filantropico, diffondendo una cultura virtuosa, solidale ed etica del “ben fare” e del “condividere” in maniera essenziale, trasparente ed efficace.